Posted on 12 Novembre 2015 · Posted in News

Anche la stampa nazionale si è accorta dell’importanza del Centro Studi Smart City. Una realtà nata da poco sotto l’ala protettiva del progetto “Res Novae” e che ha visto la luce dopo il corso di formazione “Comunicare la Smart City”, sviluppato con l’intento di formare nuove professionalità in grado di fare da filtro tra expertise e cittadini, proprio sui temi della città intelligente. Il noto giornale che fa le pulci all’economia radicata lungo lo Stivale ha dedicato un approfondimento a Res Novae, soffermandosi sul gruppo guidato dal coordinatore Alfredo Sguglio.

Polo strategico. La mission del Centro è quella di investire strategicamente nel posizionamento della città di Cosenza come un hub di ricerca, formazione sviluppo e innovazione. Allo stesso tempo, l’obiettivo è promuovere le peer communities, sui temi delle Smart Cities e delle Smart Technologies, tra cittadini ed expertise, attraverso un approccio integrato tra discipline differenti, in linea con gli obiettivi di Horizon 2020, stimolando l’interesse e la partecipazione attiva delle scuole, del mondo imprenditoriale e delle istituzioni. Ragionando inoltre in termini di Smart Land, in un’ottica in cui città e paesi si uniscono in un’unica idea di città diffusa intelligente, il Centro Studi vuole dar vita ad un percorso partecipativo e condiviso tra la Città di Cosenza e i paesi limitrofi.

Realtà in espansione. Dopo la fase “in loco”, il gruppo coordinato da Sguglio ha allargato i propri orizzonti partecipando a kermesse di livello nazionale come gli Smart Days (organizzati nel castello svevo di Cosenza), la Smart Exhibition di Bologna e la partecipazione allo Smau (fiera della tecnologia e dell’Informatica) a Milano. Occasioni per mostrare le potenzialità del Centro studi e farsi conoscere al cospetto di colossi internazionali e attuatori delle best practice amministrative dei Comuni italiani, come Siena.

Centro Studi Smart City e futuro.  Il gruppo di lavoro si è attivato alla ricerca di progetti volti al miglioramento strutturale, sociale e tecnologico della città di Cosenza, guardando al contempo, sempre in ottica Smart Land, al miglioramento dell’hinterland bruzio.

Il Centro Studi Smart City c’è.

 

 

About the Author

Pierpaolo Filippelli, Ingegnere Ambientale. Ha conseguito, presso l'Università della Calabria, la Laurea Magistrale in Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio con indirizzo difesa del suolo. Esperienze lavorative e studi sulla smart city, la green economy, la domotica applicata alla sicurezza in-home, la pianificazione del territorio ed il rischio idrogeologico.