POR Calabria
Posted on 6 Luglio 2016 · Posted in finanziamento

Le PMI calabresi potranno crescere e diventare più solide grazie agli incentivi per l’acquisto di servizi per l’innovazione tecnologica e produttiva.

A partire dal 30 giugno 2016, le PMI calabresi potranno candidare il proprio progetto per l’acquisto di servizi per l’innovazione tecnologica e produttiva. La Regione Calabria si dota di una procedura snella che contribuisce alla dematerializzazione dei servizi della pubblica amministrazione, grazie a una piattaforma dedicata attraverso la quale le aziende potranno presentare domanda di partecipazione.

Seguendo i principi di semplificazione e trasparenza amministrativa la Regione Calabria, infatti, ha avviato un processo di innovazione del sistema di incentivazione, al fine di ridurre i tempi di presentazione e gestione delle domande di agevolazione e di erogazione dei finanziamenti.

L’istanza si presenta attraverso un form guidato e multistep: dalla registrazione sul portale fino all’invio della documentazione. La compilazione della domanda e degli allegati è disponibile online sul portale calabriaeuropa.regione.calabria.it. La domanda dovrà essere sottoscritta con firma digitale e l’invio dovrà avvenire mediante procedura telematica entro e non oltre mezzogiorno del 30 luglio 2016.

L’Avviso Pubblico è finalizzato alla concessione di incentivi per l’efficienza produttiva, ambientale ed energetica; l’adozione di innovazioni e nuove tecnologie; la cooperazione transazionale per la valutazione di tecnologie; prodotti e servizi innovativi; l’acquisizione, la protezione e la commercializzazione dei diritti di proprietà intellettuale e di accordi di licenza; l’adeguamento alle norme tecniche nazionali ed estere.

Per la gestione dell’Avviso, l’Amministrazione Regionale si avvale del supporto di Fincalabra SpA, finanziaria regionale in house, in qualità di Soggetto Gestore, attraverso il Progetto CalabriaInnova.

About the Author

Pierpaolo Filippelli, Ingegnere Ambientale. Ha conseguito, presso l'Università della Calabria, la Laurea Magistrale in Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio con indirizzo difesa del suolo. Esperienze lavorative e studi sulla smart city, la green economy, la domotica applicata alla sicurezza in-home, la pianificazione del territorio ed il rischio idrogeologico.