Posted on 14 Settembre 2016 · Posted in finanziamento

Il Programma CEF è uno strumento fondamentale di finanziamento UE per promuovere la crescita, l’occupazione e la competitività attraverso investimenti infrastrutturali mirati a livello europeo.

BANDI APERTI:

Il bando riguarda un programma di “Azione di sostegno (PSA) per la manutenzione, l’adeguamento e l’ulteriore sviluppo di un sistema europeo di servizi di trasporto intelligenti (ITS).

Progetti ammissibili

Solo le azioni che possono essere identificate come azioni programma di sostegno così come definite dal Regolamento CEF possono beneficiare dell’assistenza finanziaria dell’Unione attraverso questo bando.

Si considerano azioni di programma le misure d’accompagnamento necessarie per la sua attuazione e per l’applicazione dei singoli orientamenti settoriali specifici:

  • la fornitura di assistenza tecnica per l’implementazione dei dati sul traffico e sui viaggi standard e specifici;
  • la spesa legata agli strumenti di IT e alle reti incentrate sullo scambio di informazioni e orientamento per gli utenti;
  • la consultazione delle parti interessate e la cooperazione;
  • la promozione, la diffusione della conoscenza, la comunicazione, le attività di sensibilizzazione e formazione;
  • gli studi specifici per l’ulteriore sviluppo di nuove standard e specifiche o adattamento di quelli esistenti (ad esempio, lo sviluppo concettuale e la valutazione tecnica, lo sviluppo e la revisione della documentazione, la redazione di materiale di standardizzazione);
  • l’assistenza tecnica amministrativa e la gestione del progetto, di segreteria e di riunioni;
  • l’attività di coordinamento e di monitoraggio.

Soggetti beneficiari

  1. Sei o più stati membri;
  2. Organizzazioni internazionali, imprese pubbliche o private, enti.

Le proposte presentate da persone fisiche non sono ammissibili.

Scadenza

15 ottobre 2016 (h. 17:00 di Bruxelles).

 

L’ obiettivo del programma CEF Energy è quello di promuovere l’interconnessione, l’interoperabilità e lo sviluppo di reti transeuropee di energia.

Progetti ammissibili

Il bando finanzia progetti volti a risolvere problemi quali l’isolamento e i “colli di bottiglia” nella distribuzione dell’energia e il pieno funzionamento e completamento del mercato interno dell’energia. Il bando intende sostenere l’ulteriore sviluppo e implementazione di progetti di interesse comune nel settore elettrico e del gas, aiutando a realizzare gli obiettivi della politica energetica di:

  • aumentare la competitività, promuovendo l’ulteriore integrazione del mercato interno dell’energia mercato e l’interoperabilità delle reti elettriche e del gas attraverso le frontiere;
  • aumentare la sicurezza dell’approvvigionamento energetico dell’Unione;
  • contribuire allo sviluppo sostenibile e alla tutela dell’ambiente, anche attraverso l’integrazione dell’energia da fonti rinnovabili e lo sviluppo delle reti energetiche intelligenti.

Soggetti beneficiari

Possono presentare proposte:

  • Gli stati membri dell’Unione europea;
  • Altri soggetti autorizzati dagli stati coinvolti: organizzazioni internazionali, imprese comuni, enti pubblici e imprese private.

Le proposte presentate da persone fisiche non sono ammissibili.

Scadenza

8 novembre 2016 (Ore 17:00 di Bruxelles).

About the Author

Pierpaolo Filippelli, Ingegnere Ambientale. Ha conseguito, presso l'Università della Calabria, la Laurea Magistrale in Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio con indirizzo difesa del suolo. Esperienze lavorative e studi sulla smart city, la green economy, la domotica applicata alla sicurezza in-home, la pianificazione del territorio ed il rischio idrogeologico.